La guida su come promuovere un prodotto facilmente da zero

Che tu voglia creare un business online o voglia fare un nuovo lancio, quello che ti serve è una strategia che ti permetta di promuovere un prodotto facilmente da zero.

 

Quanto deve essere complessa?

Non eccessivamente, ma devi porti le domande giuste per capire da dove parti e quindi dove devi andare.

 

In questa guida vedremo come strutturare una strategia digitale per promuovere un prodotto facilmente da zero.

 

Alla fine della lettura di questo articolo avrai tutte le conoscenze adatte per poter posizionarti nella mente della tua audience nella maniera più ottimale.

Iniziamo.

 

Come promuovere un prodotto facilmente da zero: premesse

 

La strategia che vedremo nelle prossime righe, segue le fasi che vengono applicate da un ipotetico digital marketing specialist che ha l’intento di raggiungere gli obiettivi aziendali che sono stati prefissati.come promuovere un prodotto facilmente da zero grazie al digital marketing

Tralasciamo per comodità la parte che potremmo definire di “ascolto” (nel caso si lavori con un cliente), ovvero quando definiamo gli obiettivi di business che vogliamo raggiungere.

 

Entriamo ora nel vivo della strategia!

 

Scenario:

Questa è una fase che non tutti includono e che, in effetti, non è di fondamentale importanza se non per il fatto che ci aiuta a capire quali possano essere le opportunità che il mercato ci sta offrendo in un determinato settore.

 

Sarà utile quindi chiederci:

Come si sta evolvendo il mio settore?

Quali sono i trend che stanno avendo successo in questo momento?

 

In questo modo cerchiamo di capire se possiamo sfruttare l’onda dell’entusiasmo di una di queste tendenze e vedere come il nostro prodotto possa rientrarci o valutare nuove possibili opportunità

 

Insights:

Attraverso sondaggi e ricerche di mercato, analizziamo cosa dicono e pensano le persone in quella nicchia di mercato a cui ci vogliamo rivolgere.

Sono informazioni che noi non possiamo avere, ma che ci saranno utili per delineare la nostra strategia su come promuovere un prodotto da zero.

 

Peer Analysis (o analisi dei competitor):

Ci sono due tipi di concorrenti da cui dobbiamo guardarci le spalle e… Uno di questi opera nell’ombra:

  • Ovviamente abbiamo i concorrenti diretti;
  • Ma abbiamo anche i concorrenti indiretti.

 

I diretti, come è evidente, sono tutte quelle aziende che promuovono un prodotto e un servizio come il nostro e con il quale fronteggiamo apertamente ogni giorno per il predominio del nostro mare.

I concorrenti indiretti, invece, sono coloro che offrono qualcosa di diverso da noi, ma che indirettamente invade il nostro territorio.

 

Per fare un esempio, se tu hai un’agenzia di comunicazione digitale e io una d’informatica dove realizzo i miei software e a tempo perso creo campagne di advertising, tecnicamente non sono un tuo competitor, ma in pratica si, perché offro qualcosa che hai nel tuo repertorio.

 

Assessment:

E’ a tutti gli effetti una valutazione (o perizia) e ci serve per capire la nostra situazione in momento.

Quindi, riprendendo l’esempio dell’agenzia di comunicazione, valuteremo i nostri canali social, il nostro sito web e ogni altro aspetto della nostra realtà che ci aiuti a capire se siamo ottimizzati per l’approccio con i clienti.

 

Inutile dire che se stiamo avviando un business, questa fase verrà sostituita con una ricerca di quali siano gli strumenti a noi più utili.

 

Il Posizionamento per capire come promuovere facilmente un prodotto da zero:

Come siamo posizionati nella mente delle persone?

grafico del brand positioning automobilistico

Su di un piano cartesiano valutiamo come veniamo percepiti e capiamo dove siano le altre aziende.

Se per esempio siamo un università, dove ci posizioniamo se i parametri sono la formazione online e l’attaccamento al mercato del lavoro?

O se siamo una casa automobilistica, come nell’esempio, come siamo posizionati rispetto ai nostri competitor?

 

Questo semplice grafico ci permette di capire inoltre quali opportunità il mercato ci offre che siano potenzialmente attaccabili.

 

Target:

Ora la domanda fondamentale che ci dobbiamo porre se vogliamo capire come promuovere un prodotto facilmente:

 

A chi ci stiamo rivolgendo?

 

Per rispondere a questa domanda, dobbiamo fare una serie di considerazioni rispetto a diversi aspetti che influenzano la personalità dell’audience che sarà in seguito selezionata. 

Questi sono:

  1. L’anagrafica;
  2. La professione;
  3. L’istruzione;
  4. L’aspetto sociale;
  5. Il comportamento (cosa gli piace fare?);
  6. Come utilizzano la tecnologia.

 

Personas:

 

esempio di come creare buyer personas

Ora che conosciamo il target a cui ci dobbiamo rivolgere, è il momento di usare la creatività sviluppando degli “esemplari ideali” di persone che si possono interessare a noi:

  • Quali sono le sue caratteristiche specifiche?
  • Quali sono le sue paure?
  • Quali sono le sue ambizioni?
  • Quali sono le sue caratteristiche di vita?
  • Quali sono i motivi che spingono quella persona ad approcciarsi all’azienda?

 

Dovessimo avere un background di clienti, possiamo affidarci a un analisi di questi per capire come attirarne di nuovi.

 

Come promuovere facilmente un prodotto da zero creando una strategia di canale:

In questa fase, entriamo nel vivo della strategia.

Ora che abbiamo capito chi sia il nostro utente interessato ideale, dove lo possiamo trovare?

 

Su Instagram? O su Twitter? Magari Tik Tok?

 

E ci dobbiamo chiedere anche un’altra cosa: quale sarà la direzione strategica di ogni singolo canale?

Con questo si intende capire che apporto alla nostra strategia vogliamo dia la leva che abbiamo deciso di azionare.

 

Quindi, nel caso di un blog: cosa vogliamo trasmettere attraverso di esso? Quanto saranno lunghi gli articoli? Con che cadenza?

 

La strategia di contenuto:

Ora che sappiamo quali leve azionare, è arrivato il momento di decidere come verrà utilizzato ogni singolo strumento.

 

Dovremo quindi prendere carta e penna e definire le rubriche che pubblicheremo sui canali, quali saranno i filoni editoriali e i singoli formati che vorremo condividere.

Ad esempio su Instagram possiamo decidere quale dei diversi formati per condividere i contenuti, sia il più adatto a noi:

  • Post del Feed;
  • Caroselli;
  • Video Post;
  • Stories;
  • IGTV;
  • Reels.

 

Advertising:

Non c’è strategia digitale senza la pubblicità.

 

Per quanto sia possibile trovare nuove persone potenzialmente interessate alla nostra attività in maniera organica, se si ha a disposizione del budget da investire nella advertising, male non fa.

Quindi dal momento che, a questo punto della strategia, sappiamo quali canali utilizzeremo per mostrare la nostra azienda, è il momento di chiederci in quali di questi vogliamo attivare la pubblicità.

Da notare che per praticamente tutti gli strumenti a disposizione è possibile creare delle campagne di advertising.

 

La decisione che va presa riguarda in seguito, riguarda quanto del budget vogliamo allocare per le sponsorizzazioni. Per questa fase è consigliabile fare dei test per capire quali risultati potenzialmente portino i canali scelti.

Una volta selezionata una o più piattaforme, chiedetevi ora quali contenuti apprezzi di più la vostra audience che debbano essere messi in produzione.

 

Community:

Nell’ultimo step di questa strategia che vi sarà utile per capire come promuovere un prodotto, vi consiglio di coltivare e tenere sotto la vostra ala le persone che hanno già convertito in passato.

Alimentandole con dei contenuti di valore, è infatti possibile che alcune di queste faranno si che la vostra azienda venga conosciuta da molte altre persone, senza che voi tiriate fuori un centesimo, grazie al più potente strumento di marketing esistente: il passaparola.

 

La Community può essere creata in diversi modi: attraverso la mailing list o un gruppo Facebook o, anche meglio, grazie alle chat dei canali Telegram!

 

Come promuovere un prodotto facilmente da zero: Conclusioni

 

Siamo alla fine di questa guida dove hai trovato una strategia completa da cima a fondo che risponderà al tuo dubbio su come promuovere un prodotto facilmente da zero.

Ricorda che tutti gli step vanno presi in considerazione a seconda del punto di partenza da cui decido di pianificare la mia strategia.

 

Alla prossima guida!

 

Victor

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Leggi anche questi articoli

Ricevi valore, è gratis

Inserisci la tua email per ricevere gratuitamente suggerimenti, consigli e tanto altro valore per te e per il tuo business.

© Victor Rogachev – Tutti i diritti riservati – Privacy Policy